Come prendersi cura delle piante grasse e tenerle in vita

Come prendersi cura delle piante grasse e tenerle in vita

Ecco come prendersi cura delle piante grasse, sia che tu stia appena iniziando o che tu abbia il pollice verde.

Se ami un giardino interno, devi sapere come prenderti cura delle piante grasse. Chiunque abbia il pollice verde possiederà una delle “piante dolci”, e sono una grande prima pianta per coloro che se ne intendono.
Sono disponibili in tutte le forme e dimensioni e ti sembrerà di non averne mai troppi sparsi per la tua casa. Le piante grasse possono aggiungere un fascino naturale al tuo arredamento e hanno dimostrato di migliorare anche l’umore, quindi perché non dovresti averne una?

Tuttavia, mentre le piante grasse sono piuttosto resistenti per natura, sono ancora vulnerabili se non curate correttamente.
Quindi devi assicurarti che la tua succulenta stia ottenendo ciò di cui ha bisogno. Vuoi una guida? Qui, troverai come prendersi cura delle piante grasse passo dopo passo, in modo da non doversi mai preoccupare che le piante appassiscano di nuovo.

Sponsored image

Come prendersi cura delle piante grasse

1. Dai loro abbastanza luce – Potrebbe sembrare ovvio per molti, ma le piante hanno bisogno di luce per sopravvivere. Quindi, se chiudi le tue piante grasse in un bagno senza finestra, inevitabilmente moriranno.
Idealmente, le piante grasse stabilite dovrebbero poter avere circa sei ore di pieno sole come prima cosa al mattino, seguite da ombra parziale per il resto della giornata.

Se la tua succulenta è più di un alberello, troppo sole può fare qualche danno, quindi riduci l’esposizione se necessario. Vale anche la pena segnalare che alcune piante grasse richiedono più luce di altre, specialmente quelle delle regioni meridionali, come cactus e yucca. D’altra parte, esistono anche piante grasse a bassa luminosità, come le piante di serpente e l’aloe vera.

2. Tienile annaffiate e nutrite – Un punto ovvio di nuovo, ma molte piante grasse vengono uccise da irrigazione eccessiva o insufficiente. E con così tante tipologie di dimensioni così piccole, questo può succedere facilmente.
Le piante grasse avranno naturalmente bisogno di più acqua in estate e meno durante i mesi invernali. Per una guida generale, l‘irrigazione in estate una volta alla settimana è una buona pratica, mentre solo una volta al mese può essere sufficiente in inverno.

Puoi sempre controllare quanto è asciutto il terreno usando il dito: se lo tiri fuori asciutto, allora è il momento di annaffiare. Se sei nuovo alle piante grasse, è anche una buona idea usare vasi con fori di drenaggio.
Ciò impedisce di annaffiarle eccessivamente e puoi riutilizzare qualsiasi eccesso su altre piante grasse. Puoi anche aggiungere una piccola quantità di fertilizzante durante i mesi primaverili o estivi per aiutare con la crescita.
Raccomandiamo GebEarth – Concime Liquido per Piante Grasse con tappo dosatore (€ 7,97, Amazon).

piante succulente
piantine grasse piccole	2.900	€ 0,09	
mondo pianta
pianta grassa
piantine grasse
piante grasse cura
succulente	
piante grasse tipi
pianta grassa con fiori

3. Tieni d’occhio la temperatura – Mentre le piante grasse sono piuttosto resistenti, poche sopravviveranno a temperature che scendono sotto lo zero, quindi tienile nascoste in casa durante i mesi più freddi.
Allo stesso modo, se la temperatura è troppo alta, diciamo sopra i 32 °, anche questo ucciderà la maggior parte delle piante grasse.

Idealmente, la temperatura dovrebbe variare da 4-26 ° affinché le tue piante rimangano felici. Ma, ricorda, più alta è la temperatura, più spesso avranno bisogno di essere annaffiate.

4. Ruota i tuoi vasi – Ovunque tu abbia posizionato le tue piante grasse, è probabile che un lato non riceva la stessa luce dell’altro. Nel corso del tempo, questo può comportare che la tua succulenta cresca nella direzione del sole e “penda”.

Prevenire questo è facile: basta ruotare la pianta ogni tanto per dare all’altra parte un po’ di sole. Questo li fa sembrare più belle e dà alla loro crescita un supporto migliore.

5. Tieni a bada i parassiti – Mentre potresti pensare che le piante grasse al chiuso saranno libere da parassiti, ripensaci. Moscerini e cocciniglie sono attratti dal terreno umido e dal fertilizzante, il che può renderli un ospite sgradito sulle tue piante grasse.

In primo luogo, è necessario isolare tutte le piante che mostrano segni di infestazione e pulire l’area per evitare che si diffonda ad altri.
Quindi, mescolare una soluzione composta di una parte di alcol isopropilico al 70% e una parte di acqua. Quindi spruzza il terreno e tutti i parassiti che puoi vedere sulle foglie. Assicurati che la succulenta sia priva di parassiti prima di rimetterla con le altre.

piante grasse	27.100	€ 0,26	
66
piante grasse con fiorellini	9.900	€ 0,03	
58
piante grasse speciali	2.900	€ 0,13	
43
piante grasse con fiori	1.900	€ 0,53	
63
piante grasse nomi	1.600	€ 0,14	
58
piante grasse da esterno	1.600	€ 0,34	
67
piante grasse da appartamento	1.600	€ 0,47	
64
piante grasse rare	1.300	€ 0,18	
51
piante grasse tipi	590	€ 0,27	
53
piante grasse bomboniera

Leggi anche: I Pannelli Fonoassorbenti Ikea: recensioni, funzionano? Opinioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *