Come fare il passaporto: Tutte le procedure

Come fare il passaporto: Tutte le procedure

Il passaporto è un documento rilasciato da un governo statale che riconosce la persona come un cittadino di quello Stato. Serve per entrare e passare attraverso altri Stati. Il passaporto è necessario per andare all’ estero, anche se in certi stati basta un documento di riconoscimento. Va fatto vedere al confine e viene timbrato con visti che autorizzano l’ ingresso. In questo articolo vi daremo tutte le informazioni su come fare il passaporto, quanto dura e come richiederne uno nuovo.

Come fare il passaporto

Come fare il passaporto: Tutte le procedure come fare il passaporto elettronico  come fare il passaporto italiano  come fare il passaporto online  come fare il passaporto velocemente  come fare il passaporto e quanto costa rinnovo passaporto doc per passaporto  documenti per passaporto  rilascio passaporto  polizia di stato passaporto  passaporto on line

Per i cittadini italiani maggiorenni il passaporto dura 10 anni, una volta scaduto non è possibile rinnovarlo ma bisogna emetterne uno nuovo.

Secondo la legge, ancora in vigore, emessa il 20 maggio 2010, viene rilasciato, in Italia dalla Questura, e all’estero dalle Ambasciate e dai consolati. Il passaporto elettronico è un libretto cartaceo di 48 pagine con inserito un microchip nella copertina, ed è questo a renderlo elettronico. All’ interno contiene i dati anagrafici, impronte digitali e foto del proprietario.
Nella seconda pagina è presente la firma digitale, fatta eccezione per le seguenti categorie:

  • Analfabeti
  • Minori di 12 anni
  • Impossibilità fisica accertata di apporre la firma.

Come presentare la domanda

Per presentare la domanda online, in modo da evitare lunghe attese, per prima cosa dovete accedere, attraverso SPID/CIE, al sito  https://www.passaportonline.poliziadistato.it , vi daranno luogo, ora e data.

Se avete urgenza di avere il passaporto ma le date sono terminate, potete rivolgervi alla vostra Questura o al Commissariato.

La domanda per il rilascio può essere presentata nei seguenti uffici del luogo di residenza:

  • l’ufficio passaporti
  • la Questura
  • la stazione dei Carabinieri

Come fare il passaporto: La documentazione da presentare e il prezzo

Come fare il passaporto: Tutte le procedure richiesta passaporto  documenti passaporto validità passaporto  costo passaporto   fare passaporto  modulo richiesta passaporto  modulo passaporto
  • Il modulo della richiesta
  • 2 foto formato tessera uguali e recenti
  • documento di riconoscimento valido, sia originale che fotocopia
  • Per passaporto ordinario, recandovi in un ufficio postale dovrete compilare la ricevuta del pagamento tramite c/c intestata a Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro di 42.50 euro sul conto corrente numero 67422808.
  • Non saranno accettati bollettini in bianco, o altre tipologie di pagamenti che non siano tramite conto corrente postale.
  • Avrete bisogno di un contrassegno amministrativo da 73,50 euro, lo trovate da un tabaccaio. 
  • Dal 24 giugno 2014 non esiste più la tassa annuale di 40,29 euro. Questo significa che non sarà più necessario pagare questa somma ogni anno per tutti i viaggi compresi quelli fuori l’ UE.
  • Se dovete richiedere un nuovo passaporto a causa di scadenza o usura, insieme alla documentazione dovete consegnare il vecchio passaporto. Mentre in caso di smarrimento o furto dovete presentare una denuncia. Se volete riavere indietro il vecchio passaporto, comunicatelo al momento della nuova richiesta.
  • Non dimenticate di portare la ricevuta inviata dal sistema dopo la registrazione al sito Agenda passaporto

Per le impronte digitali dovrete recarvi presso gli uffici della Polizia di Stato anche in tempi diversi rispetto alla presentazione della richiesta di passaporto. Le impronte dopo aver compiuto il loro scopo verranno cancellate.

Richiesta di passaporto per figli minorenni

Se siete genitori di figli di figli minorenni richiedere il passaporto sono necessari entrambi i genitori. Questo serve per tutelare il minore a prescindere se i genitori siano separati, conviventi, divorziati, naturali o sposati. Se manca il consenso da parte di un genitore l’ altro deve presentare il nulla osta del Giudice tutelare.
Leggi anche “Come risparmiare sulle bollette del gas, dell’elettricità e dell’acqua: 8 modi semplici e gratuiti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *