Prato secco cosa fare: 7 consigli per ravvivarlo e renderlo di nuovo verde

Prato secco cosa fare: 7 consigli per ravvivarlo e renderlo di nuovo verde

Ecco come comportarsi se hai un prato secco cosa fare, come far riviverlo e trasformare di nuovo l’erba marrone e bruciata in verde.

Se il tuo prato verde, una volta bello, è diventato lentamente giallo o marrone quest’estate, dovrai sapere come far rivivere un prato asciutto.
Che sia a causa del caldo intenso, o che tu l’abbia lasciato per andare in vacanza, non c’è niente di peggio che tornare a casa e ritrovarsi a cenare in un prato asciutto e poco attraente. Nonostante i nostri migliori sforzi su come rendere l’erba più verde, l’erba può spesso iniziare ad asciugarsi o ritirarsi in condizioni meteorologiche estreme.
E se non ha le condizioni di crescita adatte, alla fine morirà nel tempo.

Anche se può sembrare la fine per il tuo prezioso prato, non disperare. Ci sono modi per far rivivere il tuo prato secco e renderlo di nuovo verde. In effetti, non è così impegnativo come sembra, e comporta solo un po’ di cura e pianificazione extra. Quindi, se vuoi riportare in vita la tua erba poco brillante, ecco 7 modi per far rivivere un prato che sembra ormai andato.

Prato secco cosa fare: 7 consigli per ravvivarlo e renderlo di nuovo verde

Prima di affrontare il tuo prato asciutto, dovrai sapere se la tua erba è morta o dormiente. Basta tirare un pezzo d’erba, e se si allontana facilmente a un tiro, significa che è morto.
Altri segni da cercare includono modelli o aree distinte o cerchi di erba marrone. D’altra parte, l’erba dormiente è essenzialmente ancora viva e può tornare in vita dopo circa 10-14 giorni, seguendo i passaggi seguenti.

1. Rastrellare le foglie sul prato

Il primo passo è quello di rastrellare le foglie sul prato .
Ciò consente all’aria o all’umidità di penetrare meglio nell’erba. Essenzialmente, quella paglia in superficie è uno strato di materiali vegetali in decomposizione, come foglie morte e alberi, che si accumula sulla superficie del terreno.

Se diventa più spesso di circa 1 cm e mezzo, questo può impedire al tuo prato di ricevere abbastanza aria, acqua e sostanze nutritive. Previene anche lo sviluppo sano delle radici e può renderlo incline a problemi di insetti e malattie.

2. Aerare il terreno

Quando il terreno è troppo denso o l’erba è troppo spessa, questo spesso impedisce all’aria di penetrare, che alla fine può uccidere l’erba. Aerare il prato aiuta a prevenirlo, consentendo all’aria, all’acqua e ai nutrienti di raggiungere le radici.

Per aerare il tuo prato, fai dei fori usando una forchetta a circa cinque o sei pollici di profondità. In questo modo aiuterai il tuo prato a ricevere tutti i nutrienti di cui ha bisogno per prosperare.

3. Uccidi erbacce e denti di leone

Le erbacce possono spuntare rapidamente, nutrendosi di acqua o di qualsiasi umidità disponibile nel terreno.
Quando hai erbacce che crescono insieme all’erba, questo crea una battaglia di sopravvivenza, il che significa che c’è meno acqua per l’erba.

Rimuovi le erbacce estraendole a mano dalla radice o usando uno strumento come questo Walensee Weed Puller (€ 39, Amazon). Allo stesso modo, sbarazzarsi dei denti di leone aiuta anche a mantenere più umidità e sostanze nutritive per l’erba.

4. Fertilizzalo

I prati hanno bisogno di un apporto costante di azoto, fosforo e potassio per aiutarli a svilupparsi e rimanere in salute.
A seconda del tipo di terreno (argilloso o sabbioso), esistono fertilizzanti adatti in forma granulare o liquida.

Inoltre, puoi concimare naturalmente usando compost o ritagli di erba, entrambi i quali fungono anche da grande difesa contro le erbe infestanti.

5. Pianta nuovi semi di erba o depone zolle

Se il tuo prato secco è sfuggente o irregolare, dovrai sapere come piantare semi di erba e ottenere un cortile più verde.
È sempre meglio scegliere un seme di erba di alta qualità e distribuirlo uniformemente sul prato preparato.
Una volta che il seme è completamente deposto, coprirlo con un sottile strato di terra. In alternativa, se non vuoi aspettare troppo a lungo che la tua erba cresca, impara come posare la zolla per un aggiornamento istantaneo.

La zolla è erba che sta già crescendo e viene fornita in rotoli o quadrati che si posano sul terreno. Se stai solo riempiendo le macchie morte, puoi semplicemente usare la zolla per collegare ovunque tu abbia bisogno di nuova erba.

6. Acqua frequente

I prati secchi sono un sicuro segno di disidratazione, quindi dovrai immergere accuratamente il prato. Tieni presente che devi annaffiare al momento giusto.

Gli esperti consigliano che il momento migliore per innaffiare il prato è la mattina presto o la sera tardi quando è più fresco.

L’irrigazione durante i periodi caldi della giornata evaporerà la maggior parte dell’umidità, quindi non verrà assorbita nel prato. È meglio usare un sistema di irrigazione per garantire che il prato si impregni completamente. 

7. Vestire il prato

Il topdressing è uno strato di compost o altro terreno ricco di sostanze nutritive che copre la parte superiore del prato.

Ciò darà al prato essiccato una spinta nutritiva e migliorerà la struttura del terreno a livello radicale, aiutando nuovamente l’assorbimento.
Con l’aiuto dell’aerazione e un migliore flusso d’acqua, il prato può assorbire i nutrienti naturalmente attraverso la decomposizione, aiutando l’erba a diventare più spessa.

Inoltre, puoi vestire il prato con sabbie o altre miscele, a seconda del tipo di terreno.

prato ingiallito	170	n/a	
31
erba prato	140	€ 0,17	
50
rigenerare il prato	110	€ 0,01	
52
erba gialla	90	n/a	
36
risemina del prato	90	n/a	
42
prato giallo	90	n/a	
46
rigenerare prato	70	n/a	
48
come curare il prato	70	€ 0,11	
52
prato secco	70	n/a	
34
curare il prato
giardino secco	50	n/a	
55
prato senza acqua	50	n/a	
31
prato rovinato	40	n/a	
37
prato senza irrigazione	40	€ 0,17	
24
prato sempre verde come fare	40	€ 0,21	
44
come curare un giardino	40	€ 0,12	
44
prato bruciato	30	n/a	
30
risemina prato danneggiato	30	n/a	
36
erba secca cosa fare	30	n/a	
27
prato ingiallito a chiazze

Altri consigli per mantenere il tuo prato verde

  • Non tagliare l’erba troppo corta. Gli esperti consigliano di tagliare l’erba fino a 2 1/2 a 3 pollici, che è un’altezza sana
  • Gli esperti suggeriscono anche di falciare il prato almeno una volta alla settimana in estate e una volta ogni due settimane per le restanti stagioni
  • Assicurati che il tuo prato abbia un buon drenaggio per evitare che si impregni d’acqua
  • Evitare di piantare semi di erba in zone ombreggiate. Le erbe richiedono la luce solare per rimanere in salute e prosperare. Se stai piantando semi all’ombra, potrebbero non sopravvivere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *