Come innaffiare le piante quando si va in vacanza

Come innaffiare le piante quando si va in vacanza

Sei quasi pronto per la tua vacanza, le valige sono chiuse, le cose più ingombranti sono già in auto, hai sistemato i tuoi amici a quattro zampe, ma ti assale un pensiero, chi penserà ad innaffiare le piante? Se non hai vicini di casa o amici disposti a prendersi cura delle tue piante, niente paura, in questo articolo ti spiegheremo quattro metodi infallibili per mantenere le tue piante rigogliose anche durante le vacanze.

1- Metodo di assorbimento dell’acqua

Come innaffiare le piante quando si va in vacanza innaffiare piante in vacanza  irrigatore automatico fai da te  innaffiare piante  innaffiare piante vacanza  innaffiare basilico  annaffiare automaticamente  sistema irrigazione fai da te  irrigazione vasi fai da te  irrigatore vasi fai da te  dosatore acqua per piante  come annaffiare le piante in vacanza  irrigazione con bottiglie di plastica  bottiglia capovolta per innaffiare piante  irrigazione piante in vaso
Immagine presa per gentile concessione da pianteinforma.it.

Per questo metodo avrai bisogno di un grande contenitore per l’acqua (come un vaso o un secchio) e della corda di cotone. Taglia un pezzo di corda di cotone abbastanza lungo da stare tra il fondo del tuo contenitore dell’acqua e nel terreno della tua pianta. Prendi un’estremità della corda e spingila di diversi centimetri sotto la superficie del terreno, vicino alla pianta.

 Fai attenzione a non disturbare le radici. Appoggia l’altra estremità della corda sul fondo del contenitore e riempilo d’acqua. Assicurati che la corda tocchi il fondo del tuo contenitore. La corda di cotone assorbirà lentamente l’acqua dal contenitore , mantenendo un livello costante di umidità nel terreno.

2- Crea un sistema di gocciolamento fai-da-te 

Ti servirà una bottiglia di plastica vuota e pulita . Per un vaso da piccolo a medio, una bottiglia d’acqua andrà bene. Forala, in diversi punti, vicino alla parte superiore con un oggetto appuntito.

Prima di partire per le vacanze, innaffia la pianta senza esagerare. Riempi la bottiglia di plastica con acqua, mettila a testa in giù e immergila nel vaso almeno 5 centimetri. Fai in modo che la bottiglia, vada in profondità ma che non sia troppo vicina alla pianta. Mentre la terra si asciuga, l’acqua fuoriuscirà lentamente .

3- Fai un bagno alle tue piante

Come innaffiare le piante quando si va in vacanza innaffiare le piante in vacanza come innaffiare le piante in vacanza  innaffiamento  quando innaffiare le piante  come annaffiare le piante  irrigatori piante in vaso  quando annaffiare le piante  innaffiatura

Questo metodo può essere utilizzato per le piante con un buon drenaggio.

Riempi la vasca o un lavandino abbastanza largo con qualche centimetro d’acqua e stendi un asciugamano all’interno per proteggerlo dai graffi. Metti le piante in vaso nel lavandino e lasciale lì mentre sei via. Il terreno assorbirà l’acqua fino alle radici, in questo modo la pianta si manterrà idratata per un massimo di una settimana.

Fai il punto sulle condizioni di illuminazione vicino al lavandino o alla vasca: se le tue piante hanno bisogno di molta luce solare, non tenerle in un bagno buio.

4- Trasforma un sacchetto di plastica in una serra

Questo metodo sembra non convenzionale, ma funziona bene per le vacanze più lunghe.

Per creare questa serra ti servirà un sacchetto di plastica trasparente grande tanto da coprire la pianta e il vaso. Aggiungi dei paletti al vaso per evitare che il sacchetto si attacchi alle piante. Innaffia le tue piante senza esagerare altrimenti la condensa potrebbe essere eccessiva.

Metti la pianta nella busta, soffia un po’ d’aria nel sacchetto prima di sigillarlo per aiutare il sacchetto a gonfiarsi attorno alla tua pianta in modo che non prema contro le foglie.

Lascia la tua pianta in una zona illuminata, ma senza che la luce sia diretta, altrimenti la pianta potrebbe morire. Questo metodo farà in modo che l’ acqua mentre evapora verrà catturata e gocciolerà nuovamente nella pianta. 

Leggi anche “Il cloro toglie l’abbronzatura? Scopriamolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *