Come pulire le grondaie con o senza scala

Come pulire le grondaie con o senza scala

Sapere come pulire le grondaie nel modo giusto può rendere il compito molto più semplice.
Pulire le grondaie non è il lavoro preferito di nessuno: è disgustoso (foglie marce), dispendioso in termini di tempo e spesso pericoloso se non si prendono le dovute precauzioni. Tuttavia, questo lavoro non può essere ignorato!
Se non riesci a pulire le grondaie, alla fine le foglie e gli eventuali detriti si aggregheranno e le ostruiranno. Questo può non sembrarti grave, ma lo è invece: l’acqua può traboccare e scorrere lungo le pareti, causando inondazioni, muri umidi e persino danni alle fondamenta. Inoltre, qualsiasi acqua stagnante si congelerà una volta che la temperatura scende in inverno, il che aggiunge un eccesso di peso alla grondaia, tanto che può rompersi e cedere. Quindi, è essenziale che tu esegua questo compito, in un modo o nell’altro.

Che tu sia nuovo nella pulizia delle grondaie o che tu sia esperto, abbiamo messo insieme una guida per consigliarti attraverso i migliori metodi e suggerimenti da seguire.
Ciò include come pulire le grondaie senza una scala, se si teme quell’aspetto del processo o si lotta in termini di accessibilità.
Ti guideremo attraverso il processo passo dopo passo e risponderemo a qualsiasi domanda tu possa avere lungo il percorso. Senza ulteriori indugi, ecco come pulire le grondaie.

Come pulire le grondaie con una scala

pulizia grondaie	140	€ 0,36	
47
ditta per pulizia grondaie	110	€ 1,09	
41
pulisci grondaie	50	€ 0,38	
53
pulizia grondaie costo	50	€ 0,48	
48
pulizia grondaie e pluviali	50	€ 0,34	
27
pulizia grondaie prezzo	40	€ 0,50	
53
grondaia fai da te	40	€ 0,14	
42
pulire grondaie	30	€ 0,19	
41
pulizie grondaie	30	€ 0,58	
39
la grondaia
pulizie grondaie	30	€ 0,58	
39
pulisci grondaie telescopico	20	n/a	
53
robot pulisci grondaie	20	€ 0,07	
38
manutenzione grondaie	20	n/a	
29
pulisci grondaie telescopico casa	20	€ 1,05	
48
pulizia canali di scolo	20	n/a	
18
pulizia grondaie manutenzione ordinaria	20	€ 0,93	
30
pulizia grondaie modena	10	n/a	
31
pulizia tetti e grondaie	10	n/a	
24
pulitura grondaie
pulizia pluviali

DI COSA AVRAI BISOGNO

  • Scala a pioli o scala di estensione
  • Paletta di plastica
  • Secchio
  • Guanti
  • Seconda persona
  • Manichetta

1. Scegli il tempo giusto – Prima di tutto, assicurati di scegliere il giorno giusto per questo compito. Non vuoi farlo se ha piovuto di recente, altrimenti le foglie saranno umide e più scomode da rimuovere. Aspetta fino a quando non hanno avuto la possibilità di asciugare e seccarsi.

2. Scegli gli strumenti giusti per il lavoro – La tua scala dovrebbe essere solida, robusta e non vecchia, offrendo un ampio raggio d’azione con un’altezza adeguata. A seconda dell’altezza dell’edificio, è possibile utilizzare una scala a pioli, tuttavia se non è possibile accedere facilmente alle grondaie da questo, sarà necessaria una scala di estensione.

Avrai anche bisogno di un secchio di considerevole grandezza per raccogliere i detriti, un paio di guanti di gomma resistenti e una piccola vanga di plastica che si adatta alle grondaie.

3. Trova qualcuno che ti aiuti – Mentre potresti sentirti sicuro di questo lavoro, è essenziale avere una seconda persona a portata di mano per aiutarti. Manterrà la scala a terra e può aiutarti a svuotare il secchio e passare qualsiasi attrezzo.

4. Posiziona la scala – Vorrai iniziare dal pluviale, salire fino alla fine della grondaia per riferimento. Quando si posiziona la scala, assicurarsi che sia bloccata, stabile e seduta su malta piatta. Puoi utilizzare uno stabilizzatore a scala per mantenere le cose ferme se necessario. 

Assicurati che ci siano almeno due gradini o pioli di riserva in cima alla scala: se hai bisogno di superare un certo punto, o stai faticando per raggiungere la grondaia, la scala non ha un’altezza sufficiente. Qualunque cosa tu faccia, non salire sul tetto per pulire le grondaie.

5. Rimuovi le foglie e i detriti – Con la paletta a portata di mano, sali in posizione e appendi il secchio alla scala dove sarà facile da raggiungere. Quindi inizia a raccogliere via tutte le foglie e i detriti visibili, riempiendo il secchio mentre vai. Potrebbe essere necessario usare le mani anche per eventuali detriti di grandi dimensioni o sezioni scomode. Assicurati di avere sempre una mano sulla scala mentre lo fai.

Mentre scendi la scala per passare all’area successiva, ricorda di svuotare il secchio nel cumulo di compost.

6. Sciacquare con acqua – Può richiedere circa un’ora buona, ma una volta che ti sei fatto strada intorno alle grondaie, sei pronto per il passo successivo, che è quello di lavare via lo sporco residuo usando un tubo.
Usa il tubo dove hai finito di rimuovere le foglie (all’estremità della grondaia) e sciacqua l’acqua con i residui.

Guarda come l’acqua defluisce per verificare la presenza di perdite nella grondaia. Se ne individuate qualcuna, prendete nota in quanto questi dovranno essere riparati in seguito.

7. Controlla il pluviale: mentre la tua grondaia può sembrare pulita e lucida dall’alto, non dimenticare il pluviale. Spruzza acqua dall’alto e controlla la velocità con cui esce: se il flusso è rallentato, qualcosa lo sta bloccando.

Per rilasciare questo blocco, hai un paio di opzioni. Per prima cosa, prova a spruzzare acqua nel pluviale, da terra usando il tubo. Usa la pressione più alta possibile per ottenere il massimo impatto. Dovrai quindi far scorrere di nuovo l’acqua dall’alto per sciacquare i detriti.

In alternativa, puoi alimentare il serpente di un idraulico per sbloccare fisicamente il tubo, proprio come quello che usi per gli scarichi. Puoi anche provare a utilizzare un soffiatore di foglie o un aspirapolvere umido / secco dal fondo del pluviale, per forzare il blocco.

8. Effettua le riparazioni necessarie – Ora che le grondaie sono perfettamente pulite, è il momento di effettuare le riparazioni necessarie. Se hai individuato perdite mentre sciacquavi la grondaia, quelle dovranno essere rattoppate con il sigillante. È inoltre possibile installare protezioni per grondaie e schermi per grondaie per prevenire problemi futuri.

Assicurati che l’angolo e il posizionamento delle grondaie siano adeguati per il drenaggio dell’acqua, regolalo se necessario. Se alcune sezioni si sono completamente incrinate o si sono staccate dal muro, queste dovranno essere sostituite.

9. Tieni d’occhio le grondaie – Non dimenticare di continuare a controllare le grondaie a intermittenza in futuro per tenere sotto controllo i blocchi. Ci crederesti, questo è uno dei migliori usi per un drone se ne possiedi uno.

Come pulire le grondaie senza una scala

Se le scale sono vietate in casa tua o hai paura di usarla, ci sono altri modi per pulire le grondaie in modo sicuro anche da terra. Anche se, sinceramente parlando, non hai una visione così grande dei tuoi progressi.

Innanzitutto, per i detriti leggeri, puoi semplicemente usare un tubo per lavare via le foglie. Tutto quello che devi fare è combinare il tuo tubo con uno strumento di estensione, come una bacchetta per la pulizia della grondaia telescopica.
Questo si collega direttamente al tubo e dispone di un ugello regolabile in modo da poterlo dirigere nella grondaia. Se possiedi un’idropulitrice, ci sono accessori disponibili per estendere la portata anche di questi

Alcuni soffiatori di foglie e aspirapolvere a umido / secco sono dotati anche di accessori estensibili per la pulizia delle grondaie, quindi assicurati di controllare se hai già ciò di cui hai bisogno. Puoi usare uno di questi metodi da terra, ma se il blocco rimane e non riesci a trovarlo da qui, potrebbe essere necessario un professionista.

Puoi sempre assumere un professionista per affrontare questo lavoro se sei preoccupato per questo. Basta non ignorarlo altrimenti le grondaie possono finire per danneggiare la tua proprietà.

Quanto spesso dovresti pulire le grondaie?

Tutto sommato, dovresti pulire le grondaie in media due volte l’anno, idealmente in primavera e in autunno.
Tuttavia, potrebbe essere necessario farlo più spesso, a seconda di diversi fattori: in primo luogo, se la tua casa è circondata da quel tipo di albero che perde regolarmente, come i pini, potrebbe essere necessario pulire le grondaie ogni tre mesi.
Mentre, se vivi in una zona che soffre di forti tempeste o forti venti, dovrai controllare le grondaie dopo ogni tempesta, una volta che le cose si calmano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *