Quando si piantano le fave nell’orto? In Sardegna e in Puglia e in altre regioni d’Italia

Quando si piantano le fave nell'orto? In Sardegna e in Puglia e in altre regioni d'Italia

Le fave sono un ortaggio superbo per appezzamenti di dimensioni modeste, producendo alti rendimenti anche da un’area relativamente piccola del tuo giardino. Meglio consumate appena raccolte, le colture coltivate in casa hanno un sapore di gran lunga superiore a quelle che si trovano nei supermercati.
Allora quando si piantano le fave nell’orto?

Le fave sono economiche e facili da coltivare dai semi, oppure puoi acquistare piante di fave se preferisci. L’ortaggio perfetto per principianti o bambini da coltivare, sono felici nel terreno, letti rialzati o vasi.
Trova i nostri migliori consigli su quando e come coltivare le fave a casa. Per tutte le nostre varietà e luoghi d’Italia.

Quando si piantano le fave nell’orto?

Varietà di fave

Ci sono molte varietà di fave tra cui scegliere, tra cui alcune che detengono un RHS Award of Garden Merit.
Ecco alcuni dei nostri preferiti che potresti voler provare:

  • Fava ‘Aquadulce Claudia’ – Un vecchio favorito di molti e uno dei migliori per la semina autunnale.
  • Fava ‘Crimson Flowered’ – Una fava a fiore rosso che rende un ornamentale commestibile ideale.
  • Broad Bean ‘The Sutton’ – Una varietà di fave nana che raggiunge solo 30 cm (12 “) di altezza. Perfetto per vasi o piccoli appezzamenti!
  • Fava ‘De Monica’ – Una delle prime varietà a maturazione da una semina primaverile.
  • Fava ‘Masterpiece Green Longpod’ – Aspettatevi fino a 7 fagioli per baccello da questa varietà ad alto rendimento.

Come coltivare le fave

Coltiva le tue fave in pieno sole su un terreno ricco, fertile e ben concimato. Scegli un luogo riparato e posizionati lontano dai forti venti.

Se il tuo terreno è molto umido o a base di argilla, inizia le tue piante di fave in vaso per evitare che i semi marciscano nel terreno.

Quando coltivare le fave

  • Per la semina autunnale: Ottobre – Novembre
  • Per la semina primaverile: febbraio – aprile
  • Per piantare giovani piante: maggio

Le fave vengono normalmente seminate in primavera, da febbraio ad aprile. Tuttavia alcune varietà sono particolarmente resistenti e possono essere seminate in autunno da ottobre a novembre (a condizione che il terreno sia ancora ragionevolmente caldo).
Le semine di novembre di solito germinano entro 2-3 settimane. Svernano durante i mesi più freddi ma ricominciano a crescere rapidamente in primavera, dandoti un vantaggio e una raccolta anticipata. Negli inverni rigidi potrebbe essere necessario utilizzare pile o cloche per proteggere il raccolto.

Quando semini le fave direttamente nel terreno all’inizio della primavera o nel tardo autunno, metti le cloche in anticipo per riscaldare il terreno. Questo aiuta la germinazione e aiuta le piante a stabilirsi presto.

Quando si piantano le fave in Sardegna?

La Fava Sarda viene seminata direttamente da settembre a fine autunno, interrando, alla profondità di 4-5 cm. due semi e adottando un sesto di 80 – 100 cm. tra le file, mentre sulla fila la distanza può oscillare, a seconda della vigoria della pianta, dai 7 ai 35 cm.

Quando si piantano le fave in Puglia?

Ci sono due possibili periodi di semina per la fava (vicia faba): si può scegliere di mettere il legume nel terreno in autunno, per cui tra ottobre e novembre, oppure propendere per una semina primaverile, piantando il seme tra febbraio e marzo.

Come seminare fave nel terreno

Semina i tuoi semi di fave in doppie file, a 23 cm di distanza. Scaglionare i semi lungo ogni serie di doppie file per sfruttare al meglio lo spazio.

I semi di fave devono essere piantati a una profondità di 5 cm di profondità e una distanza di 23 cm all’interno di ogni fila. Acqua bene una volta piantato. La germinazione di solito richiede circa 10 giorni.

Disporre tutti i set di doppie file di cui hai bisogno, ma ricorda di consentire almeno 60 cm tra ogni set per facilitare l’accesso e la raccolta delle colture.

Suggerimenti per la coltivazione di fave

rows of broadbeans tied together with string

Supporta le tue fave con la stringa

  • Sostieni le tue piante di fave per evitare che si schiaccino sotto il loro stesso peso. Basta posizionare un bastone o un bastone robusto in ogni angolo di una doppia fila e legare un pezzo di corda teso tra ogni canna. Questo è particolarmente importante nei giardini ventosi.
  • Mantieni le tue piante ben annaffiate, in particolare quando i fiori iniziano a tramontare.
  • Zappa tra le file regolarmente per rimuovere le erbacce.
  • Pizzica le punte in crescita dopo che i primi fiori hanno impostato i baccelli per scoraggiare la mosca nera e incoraggiare ulteriori baccelli a fissare.

Come coltivare le fave in vaso

Le fave possono essere facilmente coltivate in contenitori. Varietà nane come Broad Bean ‘The Sutton’ sono ideali per crescere nel patio. Hanno sistemi di radici profonde, quindi scegli un contenitore alto per ospitarli e assicurati di tenerli ben annaffiati per tutta la stagione di crescita.

Quando raccogliere le fave

semina fave	590	€ 0,05	
50
coltivazione fave	320	€ 0,01	
51
quando seminare le fave	210	€ 2,13	
42
coltivare fave	170	n/a	
55
piantare fave	170	€ 0,02	
38
come seminare le fave	140	€ 0,01	
47
semina delle fave	140	€ 0,02	
53
quando piantare le fave	140	n/a	
38
come piantare le fave	140	€ 0,01	
49
quando si seminano le fave
fave coltivazione	110	€ 0,03	
53
seminare fave	110	€ 0,02	
50
seminare le fave	110	€ 0,02	
49
piantare le fave	110	€ 0,02	
51
fave periodo	90	n/a	
44
pianta fave	90	n/a	
45
fave semina	90	€ 0,02	
61
coltivare le fave	90	€ 0,09	
52
fava pianta	70	n/a	
52
periodo fave

Controlla la cicatrice sul fagiolo per scoprire se è maturo da mangiare!

Le fave possono essere raccolte e cotte come baccelli interi mentre sono ancora immature, quando sono a circa 7,5 cm di lunghezza. Tuttavia, di solito vengono raccolti un po’ più tardi, quando i baccelli sono ben riempiti e il seme ancora morbido.
I baccelli dovrebbero essere “sgusciati” e i singoli fagioli rimossi e mangiati.

La cicatrice sul bordo di ogni fagiolo dovrebbe essere di colore verde o bianco. Se è nero, i fagioli hanno superato il loro meglio e saranno duri e gommosi quando mangiati.

Le fave sono ideali per il congelamento. Basta scegliere, sgusciare e metterli in un sacchetto di plastica nel congelatore fino a quando non sei pronto per usarli.

Parassiti e malattie comuni delle fave

A black bean aphid infestation

Un’infestazione di afidi di fagioli neri

Topi – I topi sono particolarmente parziali ai semi di fagioli e spesso li scavano prima che abbiano la possibilità di germogliare. Dove i topi sono un problema particolare, prova a far partire le tue piante nella serra. Le trappole aiuteranno a controllare il problema. Le colture seminate dirette possono essere coperte con vello durante la germinazione per evitare che i topi arrivino a loro.

Blackfly – Gli afidi, in particolare Blackfly, sono un problema comune quando si coltivano le fave. Spesso attaccano i giovani suggerimenti in crescita. Questi possono essere pizzicati e le piante spruzzate con un insetticida adatto. Il compagno che pianta l’erba dal forte odore, il santoreggiato estivo, può anche aiutare a respingere gli afidi dei fagioli neri.

Chocolate Spot – Questa malattia è molto particolare e particolarmente diffusa durante le estati umide. Macchie rossastre scure o marrone cioccolato appaiono sul fogliame e sui gambi – nei casi più gravi causando la morte delle piante. Le piante infette dovrebbero essere rimosse e distrutte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *