Come sbiancare i denti a casa con rimedi naturali

Come sbiancare i denti con rimedi naturali

Uno dei trattamenti più richiesti dal dentista è lo sbiancamento dei denti. Con il passare del tempo, il consumo di alcol e caffè i denti possono tendono ad ingiallirsi, perchè lo smalto tende a scurirsi in modo diverso da persona a persona. La cosa migliore è quella di fare un dental bleaching dal dentista, ma se stai cercando metodi su come sbiancare i denti a casa, leggi i nostri consigli.

Come sbiancare i denti a casa

Come sbiancare i denti a casa con rimedi naturali sbiancamento denti denti bianchi sbiancante denti  acqua ossigenata denti bicarbonato denti sbiancamento denti fai da te  sbiancare denti

Bicarbonato di sodio e acqua ossigenata

Usare bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno aiuta a rimuovere l’ accumulo di placca e batteri ed eliminare le macchie.

Prepara una “pasta” mescolando 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio con 2 cucchiai di acqua ossigenata, distribuiscila sui denti e poi  sciacqua accuratamente la bocca con acqua . Puoi anche usare la stessa proporzione di ingredienti per fare un collutorio. Oppure puoi provare il bicarbonato di sodio con l’acqua.

Esistono in commercio anche dentifrici contenenti bicarbonato di sodio che hanno mostrato miglioramenti significativi dopo 6 settimane d’ utilizzo.

Olio di cocco

Come sbiancare i denti a casa con rimedi naturali come avere denti bianchi  sbiancare i denti in modo naturale sbianca denti bicarbonato  sbianca denti con bicarbonato come sbiancare i denti in modo naturale

L’ olio di cocco ha moltissimi benefici, tra questi ha la capacità di sbiancare i denti. Acquista sempre per un olio biologico di alta qualità, che non contenga ingredienti nocivi.

Usalo come se fosse un collutorio, metti in bocca da 1 a 2 cucchiaini di olio di cocco liquido per 10-30 minuti, poi lava la bocca con acqua e spazzola i denti. Non solo aiuterà a sbiancare i denti ma eliminerà anche i batteri della bocca e dell’ intero organismo.

Sbiancare i denti a casa con l’ aceto di mele

L‘aceto di mele può essere usato in quantità molto piccole per sbiancare i denti.

Prepara un collutorio mescolando 2 cucchiaini di aceto di mele con 150 grammi di acqua. Agita la soluzione per 30 secondi. Quindi risciacqua con acqua e lava i denti.

Non esagerare con questo metodo perchè potrebbe causare danni allo smalto superficiale dei denti. Quindi, usalo solo per brevi periodi di tempo. 

Bucce di limone, arancia o banana

Ti sembrerà strano ma strofinare le bucce di limone, arancia o banana sui denti li renderà più bianchi. Questo perchè il composto d-limonene e acido citrico, che si trova in alcune bucce di agrumi, aiuti a sbiancare i denti.

Strofina delicatamente le bucce di frutta sui denti per circa 2 minuti. Assicurati di risciacquare accuratamente la bocca e di lavarti i denti dopo.

Le persone che si sono spazzolate con un dentifricio contenente d-limonene combinato con una formula sbiancante due volte al giorno per 4 settimane hanno ridotto significativamente le macchie di fumo, sebbene non rimuovessero le macchie di fumo di vecchia data o le macchie di tè.

Fai attenzione quando usi questa strategia perché la frutta è acida. L’acido può erodere e consumare lo smalto. Se noti che i tuoi denti stanno diventando più sensibili, smetti di usare questo metodo.

Carbone attivo

Come sbiancare i denti a casa con rimedi naturali come sbiancare i denti in casa  sbiancamento dentale a casa  bicarbonato e limone denti  metodi naturali per sbiancare i denti  rimedi naturali per sbiancare i denti  prodotti per sbiancare i denti  sbiancare i denti naturalmente  sbiancare i denti in casa  denti gialli rimedi  metodo naturale per sbiancare i denti  sbiancare denti fai da te

Un altro metodo per sbiancare i denti a casa è quello di usare il carbone attivo per rimuovere le macchie dai denti. Si ritiene che il carbone possa rimuovere pigmenti e macchie dai denti perché è altamente assorbente ed elimina anche batteri e tossine dalla bocca.

Puoi usare un dentifricio al carbone attivo oppure aprire una capsula di carbone attivo, metterla sullo spazzolino da denti e lavare delicatamente i denti con piccoli cerchi per 2 minuti. Prestare particolare attenzione all’area intorno alle gengive perché può essere abrasivo. Non spazzolare in modo troppo aggressivo.

Se i tuoi denti sono sensibili o vuoi limitare l’abrasività del carbone, puoi tamponarlo sui denti. Lasciarlo in posa per 2 minuti.

Puoi anche mescolare il carbone attivo con una piccola quantità di acqua per fare un collutorio da tenere in bocca per 2 minuti, poi sciacquare con acqua.

Leggi anche “Couperose viso: cos’è, cause, come prevenirla e rimedi cosmetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *