WhatsApp: come inviare messaggi a te stesso. Tutto ciò che devi sapere

WhatsApp: come inviare messaggi a te stesso. Tutto ciò che devi sapere

Vorresti inviare messaggi a te stesso su WhatsApp per prendere appunti o trasferire file? Ora puoi!

L‘app Note sul tuo telefono potrebbe presto ottenere un degno concorrente, anche se improbabile. L’app di messaggistica di proprietà di Meta e molto popolare, WhatsApp, consentirà presto agli utenti di inviare messaggi a se stessi.

Diverse app come Slack hanno già questa funzione che aggiunge uno spazio personale per gli utenti per annotare note inviando messaggi a se stessi. Ora si sta finalmente unendo a questa lista e l’aggiornamento è attualmente in fase di implementazione per dispositivi iOS e Android.

La funzione sarà disponibile per l’uso in modo simile all’avvio di una chat con qualcuno nel tuo elenco di contatti. Tuttavia, l’opzione per inviare messaggi a te stesso verrà anche bloccata in cima alla tua lista di contatti e puoi persino aggiungere un collegamento a una chat con te stesso alla schermata iniziale, se lo desideri.

WhatsApp: come inviare messaggi a te stesso

È stato detto che questa chat sarà crittografata end-to-end: fino ad ora l’unico modo per inviarti messaggi su WhatsApp era creare un gruppo con qualcuno, rimuoverlo e quindi utilizzare quello spazio per le tue note.

Ma non è solo per note rapide, poiché gli utenti possono anche utilizzare questa funzione come un modo per trasferire file o immagini anche tra i telefoni o il loro laptop e un telefono.

Questo si lega a un altro aggiornamento che potrebbe lanciare presto: la modalità companion.
Individuato per la prima volta da WABetaInfo, la modalità companion consentirà agli utenti di utilizzare il proprio account WhatsApp su un massimo di quattro dispositivi mobili e persino su un tablet Android.
Questo sarà estremamente utile per coloro che devono continuare a cambiare telefono o per le persone che utilizzano più dispositivi contemporaneamente.

Questo era già presente su WhatsApp Desktop. Allo stesso modo, il tuo telefono principale non deve essere acceso o connesso a Internet affinché funzioni sul tuo dispositivo compagno. Questa modalità è attualmente disponibile solo per alcuni beta tester su Android, ma si prevede che verrà presto distribuita a più utenti.

Dopo molti anni di WhatsApp Desktop, Meta sta finalmente espandendo l’accessibilità a più di un telefono contemporaneamente. Questa è una mossa che avrà diversi vantaggi tra cui avere i tuoi messaggi, file, immagini e ora anche note a portata di mano, indipendentemente dal dispositivo che utilizzi.

come inviare messaggi a te stesso
whatsapp come inviare messaggi a te stesso
whatsapp  whatsapp web   whatsapp android  whatsapp per pc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *