Hunter Biden chi è? Figlio di Joe Biden, Interessi Ucraina, Gasdotti, Zelensky

Hunter Biden chi è? Figlio di Joe Biden, Interessi Ucraina, Gasdotti, Zelensky

Robert Hunter Biden (Wilmington, 4 febbraio 1970) è un avvocato, imprenditore e lobbista statunitense, secondogenito del Presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden.

Sarebbe un eufemismo dire che l’annuncio del Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, dei bio laboratori finanziati dagli Stati Uniti in Ucraina e le preoccupazioni per lo sviluppo di armi biologiche, hanno avuto la loro giusta dose di attenzione nelle ultime settimane.
Solo che la storia non finisce qui, con la scia di prove che porta direttamente alle istituzioni politiche, militari, di intelligence e farmaceutiche degli Stati Uniti.

Indubbiamente, questa storia ha tutti gli ingredienti per un gigantesco scandalo internazionale e, se giustapposta all’attuale guerra in Ucraina, ha il potenziale per influenzare le traiettorie diplomatiche, politiche e militari del conflitto.

Tuttavia, Washington continua a negare qualsiasi coinvolgimento. Quando è stato pressato sulla questione, l’addetto stampa del Pentagono John Kirby si è riferito alle affermazioni russe come “un mucchio di malarkey”. Tuttavia, nonostante le numerose evasioni e offuscamenti da parte dei funzionari statunitensi, i fatti di questo caso rimangono schiaccianti.

Mentre i funzionari statunitensi e i media mainstream occidentali hanno rapidamente negato l’esistenza di qualsiasi coinvolgimento degli Stati Uniti in queste strutture biologiche, le loro affermazioni sono confuse dal rilascio di prove schiaccianti del contrario, tra cui l’esistenza di 15 documenti ufficiali statunitensi precedentemente pubblicati e recentemente rimossi dal sito ufficiale dell’ambasciata degli Stati Uniti a Kiev, confermando la presenza di almeno 11 laboratori biologici, più altri 2 nuovi laboratori che dovevano essere costruiti a Odessa e Kiev.

Questi bio-laboratori statunitensi situati in Ucraina sono stati istituiti tra il 2009 e il 2012 e pagati dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (DOD) e dalla DTRA Defense Threat Reduction Agency.

Il programma sembra essere un figlio della legge sovietica del 1991 sulla riduzione della minaccia nucleare, che tra l’altro è stata concepita per ridurre il rischio di bioterrorismo e prevenire la proliferazione di armi biologiche, compresi agenti patogeni estremamente pericolosi.

Questo è stato seguito da un accordo bilaterale del 2005 tra gli Stati Uniti e l’Ucraina, sulla proliferazione delle armi, firmato da rappresentanti del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e del Ministero della Salute ucraino.

Izvestia ha pubblicato il 26 maggio 2020 un articolo che solleva preoccupazioni sull’esistenza di “otto laboratori che sono stati costruiti e modernizzati con la partecipazione della US Defense Special Weapons Agency [Defense Threat Reduction Agency (DTRA)] come parte dello Special Biological Engagement Program tra il 2005 e il 2014 e che hanno fornito “assistenza all’Ucraina nel prevenire la diffusione di pericolosi agenti patogeni”.

Robert Hunter Biden
Hunter Biden
Hunter Biden chi è
chi è Hunter Biden
Hunter Biden età
Hunter Biden ucraina
Hunter Biden laboratori
Hunter Biden putin
Hunter Biden zelensky

Hunter Biden metabiota
Hunter Biden interessi ucraina
Hunter Biden gasdotti
Hunter Biden gasdotti ucraina
Hunter Biden ucraina gas
Hunter Biden gasdotto
joe biden chi è

Ma cosa c’entra i figlio di Joe Biden, Hunter Biden con Putin e l’Ucraina?

Guardate quindi alcuni titoli dei giornali statunitensi:

Momento imbarazzante Il capo informatico dell’FBI ammette di non sapere cosa ha fatto l’agenzia con il laptop sequestrato di Hunter Biden – mentre il repubblicano della Florida Matt Gaetz tira fuori una copia del disco rigido e lo fa ammettere al Congresso come prova.

Trump chiede a Putin di consegnare sporcizia su Hunter Biden: l’ex presidente afferma che il leader russo “sa” perché “la moglie del sindaco di Mosca ha dato al figlio di Joe 3,5 milioni di dollari”

Il legislatore repubblicano sostiene che la debacle del laptop di Hunter Biden è stata una “cospirazione” per “coprire le malefatte” di Joe e della sua famiglia dopo che la deputata Elise Stefanik ha promesso di citare in giudizio il figlio del presidente.

Facciamo un po’ di chiarezza.

  • Il Ministero della Difesa russo giovedì ha pubblicato un diagramma con frecce che collegano Biden, Soros e il Partito Democratico ai biolab ucraini
  • Il diagramma afferma che sono menti dietro ciò che i funzionari russi descrivono come “agente patogeno particolarmente pericoloso dell’antrace”
  • La Russia ha affermato che le informazioni erano state trovate in documenti sequestrati dai loro soldati in Ucraina
  • “La portata del programma è impressionante”, ha detto Igor Kirillov, capo del dipartimento di radiodiffusione, chimica e difesa biologica delle forze armate russe

La Russia ha affermato in una nuova grafica colorata che Hunter Biden sta finanziando biolaboratori in Ucraina e che lui e il miliardario democratico George Soros stanno finanziando la produzione di antrace.

A sostegno della sua campagna di propaganda per giustificare l’invasione dell’Ucraina, il Ministero della Difesa russo giovedì ha pubblicato un diagramma con frecce che collegano Biden, Soros e il Partito Democratico ai biolab ucraini.

Intitolato “Coordinamento dei laboratori biologici e dei centri di ricerca scientifica dell’Ucraina e degli Stati Uniti”, il diagramma afferma che sono menti dietro ciò che i funzionari russi descrivono come “agente patogeno particolarmente pericoloso dell’antrace”, ha riferito l’agenzia di stampa statale russa Sputnik.

La Russia ha affermato che le informazioni erano state trovate in documenti sequestrati dai loro soldati in Ucraina.

La Russia ha anche affermato che l’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (AID) è stata coinvolta nello schema, oltre ai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), secondo il diagramma, segnalato dal Daily Beast.

“La portata del programma è impressionante”, ha detto Igor Kirillov, capo del dipartimento di radiodiffusione, chimica e difesa biologica delle forze armate russe.

Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *