Film horror Netflix: i migliori in assoluto da vedere

Film horror Netflix: i migliori in assoluto da vedere

Arriva preparato ad Halloween, con l’enorme scorta di film horror Netflix che non puoi perdere.

Halloween è alle porte, quindi è tempo di guardare solo film horror, no? 
Netflix ospita una gamma così straordinaria di film horror ,che questa introduzione sarà un elenco dei titoli che hanno le raccomandazioni principali dalle recensioni online.

  • Blood Red Sky (2021), un horror d’azione britannico-tedesco;
  • Forgotten (2017), thriller psicologico sudcoreano; o il film horror britannico
  • The Ritual (2017).
  • There’s also It (2017), basato sul romanzo di Stephen King;
  • The Rental (2020), diretto da Dave Franco e interpretato da Alison Brie;
  • commedia nera horror The Trip (2021);
  • thriller psicologico Coming Home in the Dark (2021);
  • Hush (2016) di Mike Flanagan
  • Ouija: Origin of Evil (2016);
  • la trilogia di Fear Street (2021); i
  • l western soprannaturale The Wind (2018);
  • L’horror soprannaturale spagnolo Veronica (2017)
  • l’horror zombie sudcoreano #Alive (2020).

Scorri verso il basso per i migliori film horror su Netflix che puoi trovare attualmente. Si noti che alcuni di questi sono incredibilmente scuri e dovrebbero essere affrontati con molta cautela.

Film horror Netflix: i migliori in assoluto da vedere

It Follows (2014)

Il film horror sapientemente realizzato che funge silenziosamente da allegoria per le malattie sessualmente trasmissibili.
Avete letto bene: It Follows allena la sua lente su un’entità soprannaturale che vive nella periferia, inseguendo costantemente la sua preda a un ritmo lento, simile a quello di uno zombie.

La nostra eroina Jay (interpretata dalla moderna Queen Maika Monroe) è intrappolata al centro di questa catena ansiosa, di fronte a un terrificante stalker. Un classico moderno, con una colonna sonora originale ispirata a John Carpenter.

Berlin Syndrome (2017)

Prima di Black Widow, Cate Shortland si è fatta un nome dirigendo eccellenti film indipendenti, tra cui Berlin Syndrome.

Questo horror psicologico vede Teresa Palmer nei panni di Clare Havel, una giovane australiana che va zaino in spalla a Berlino, solo per incontrare un uomo che la tiene prigioniera nel suo appartamento. Ne consegue un gioco del gatto e del topo tra rapitore e prigioniero. Mentre è a volte più lento nella sua ambientazione ristretta Berlin Syndrome è sicuramente un thriller avvincente.

His House (2020)

Un orrore che colpisce… vicino a casa. Rivelando i suoi mali soprannaturali attraverso una straziante storia umana, His House segue Bol e Rial, una coppia di rifugiati dal Sudan, che lottano per adattarsi alla loro nuova vita in una città inglese.

His House gioca con gli spettri psicologici del passato, aggiungendo ancora più corridoi di tormento. Un pezzo straziante e potente.

film horror	60.500	€ 0,04	
74
film. horror	60.500	€ 0,07	
63
film su netflix	27.100	€ 0,25	
70
migliori film netflix	18.100	€ 0,20	
65
film horror belli	8.100	€ 0,03	
64
film horror da vedere	5.400	€ 0,05	
64
film da non perdere	3.600	€ 0,04	
55
film di paura	3.600	€ 0,11	
56
migliori film horror	3.600	€ 0,03	
67
film horror più belli
film horror stasera	1.600	n/a	
44
film horror consigliati	1.600	€ 0,03	
60
lista film horror	1.600	€ 0,19	
62
i migliori film horror	1.600	€ 0,03	
66
film horror su netflix	1.600	n/a	
76
film horror recenti	1.300	€ 0,24	
63
film horror migliori	1.300	€ 0,04	
67
film paura	1.000	€ 0,04	
71
ultimi film horror	880	€ 0,06	
59
miglior film horro

Raw – Una cruda verità (2016)

Dopo aver visto questo film, potresti avere una nuova regista donna preferita in Julia Ducournau. Raw segue Justine, una vegetariana al suo primo anno di scuola veterinaria, che cede alla pressione dei coetanei, mangia carne cruda e finisce con un’eruzione cutanea su tutto il corpo.

Il film affronta le questioni dell’identità in modo visceralmente potente e simbolico, ed è un must da vedere di Netflix.

Il buco (2019)

Dall’impressionante scorta di film internazionali di Netflix arriva l‘horror fantascientifico spagnolo Il buco.
La sua storia high-concept è incentrata su una torre che consegna cibo alle persone su ciascuno dei suoi numerosi livelli tramite una piattaforma. Quelli al primo posto ottengono lo spread migliore e più abbondante, che viene divorato man mano che la piattaforma abbassa i livelli.

Il commento sociale risuona in tutto questo thriller distopico, che prende svolte scioccanti, a volte raccapriccianti, fino in fondo.

The Nightingale (2018)

Un avvertimento: The Nightingale raffigura scene grafiche estreme di violenza e stupro. Con questo in mente, procedi con questa storia straziante e vedrai un’importante fetta di storia raramente raccontata sullo schermo.

The Nightingale ( letteralmente L’Usignolo) segue una giovane detenuta in cerca di vendetta nella boscaglia australiana del 1825. Il secondo film di Jennifer Kent, che ha diretto il potente The Babadook, è una forza da non sottovalutare.

Creep (2014)

Se stai cercando ulteriori prove che i fratelli Duplass sono in realtà malvagi, ecco una vendita facile. Patrick Brice (anche regista e co-sceneggiatore) interpreta un videografo che risponde a un annuncio di Craigslist per Josef (Mark Duplass), che vuole fare un film per il suo presunto bambino non ancora nato.

Se di solito ti piacciono i film horror che si basano sulle performance per innervosirti, perché sono incredibilmente difficili da realizzare, devi vederlo.
È, infatti, super inquietante.

film horror netflix

Il gioco di Gerald (2017)

Prima dell’impeccabile serie The Haunting of Hill House, Mike Flanagan ci ha portato questo abile adattamento del romanzo di Stephen King Gerald’s Game.

Carla Gugino è immensa come Jessie, una donna che va in vacanza con il marito in una casa isolata sul lago in Alabama. Quando Jessie finisce ammanettata al letto senza nessuno che la aiuti a fuggire, diventa una questione sia di sopravvivenza che di fuga. Un altro capitolo dell’orrore malinconico di Flanagan che sfocia in un tranquillo trionfo per i suoi personaggi stregati.

Call (2020)

Due film chiamati Call sono usciti nel 2020. Guarda quello sudcoreano, un thriller sui viaggi nel tempo che ruota intorno, sì, una telefonata.
La ventottenne Seo-yeon trova un telefono sepolto in un armadio nella sua casa d’infanzia.

Squilla – e il chiamante, si scopre, vive nella stessa casa 20 anni prima. Colpi di scena fino al momento finale, oltre a un selvaggio inseguimento del gatto e del topo che altera il passato e il presente rendono questo un “must-watch”.

L’ombra della paura (2016)

Come pochi altri titoli in questa lista, questo superbo horror psicologico funge sottilmente da allegoria per temi sociali più ampi, come l’oppressione.
Ambientato nella Teheran del 1980, durante una serie di raid aerei noti come la Guerra delle Città, segue una madre e una figlia perseguitate nella loro casa da un misterioso male. Con echi di The Babadook e le sue idee fresche, L’ombra della paura è un eccellente film horror.

film horror netflix

1922 (2017)

Uno degli adattamenti di Stephen King di maggior successo, questo dramma horror basato sulla novella 1922 è una lenta combustione con una performance ipnotizzante al suo interno.

Thomas Jane, che conoscerete anche da Boogie Nights e The Punisher del 2004, offre una delle sue migliori interpretazioni in carriera nei panni dell’orgoglioso Wilfred James, un contadino che prende la decisione assolutamente saggia di uccidere sua moglie con l’aiuto del loro figlio adolescente.

Le conseguenze sono strazianti su più livelli (se non ti piacciono i topi, non ti piaceranno davvero dopo questo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *