iPhone 15: le funzionalità che tutti sperano di vedere nel prossimo telefono Apple

iPhone 15: le funzionalità che tutti sperano di vedere nel prossimo telefono Apple

Con l’iPhone 14, Apple ci ha dato molti degli aggiornamenti che stavamo aspettando, specialmente sui modelli Pro: tali caratteristiche includono un display sempre attivo per mostrare l’ora a colpo d’occhio e un migliore multitasking attraverso l’isola dinamica.

Ma ci sono alcuni modi in cui i fan del’ iPhone sperano che Apple porti avanti con il modello 15.

La società potrebbe fare un lavoro migliore nel portare alcune funzionalità esclusive Pro ai suoi modelli di iPhone meno costosi. Samsung lo fa spesso con i suoi telefoni più economici, e ci piacerebbe vedere Apple abbracciare questo approccio in modo più completo.
Anche l’isola dinamica mostra già molte promesse, ma Apple potrebbe renderla ancora più parte integrante dell’esperienza iPhone.

Apple in genere annuncia i suoi nuovi iPhone a settembre e li rilascia poco dopo. Ecco cosa speriamo di vedere dall’iPhone 15 il prossimo anno.

iPhone 15: Ricarica USB-C

iphone 15
iphone 15 uscita
iphone 15 quando esce
iphone 15 data d'uscita
iphone 15 ios
iphone 15 isola dinamica
iphone 15 carica batteria
iphone  isola dinamica
isola dinamica iphone
carica batteria iphone 15
iphone ios16
iphone ios 17
ios 17 iphone
L’iPhone ha ancora bisogno di un cavo Lightning per caricare, ma potrebbe non essere così a lungo nel futuro.

Il connettore Lightning è in circolazione da 10 anni ed è tempo di cambiare, no? Con così tanti prodotti Apple che passano a USB-C, non c’è mai stata una maggiore necessità di un caricabatterie che alimenta tutti i dispositivi.
Apple ha attualmente quattro diversi tipi di caricabatterie sul mercato: Lightning (per iPhone, iPad 2021, AirPods e pochi altri accessori), USB-C (per la maggior parte dei nuovi iPad e MacBook), MagSafe (il caricabatterie magnetico wireless per iPhone) e MagSafe 3 (il caricabatterie magnetico per MacBook Air 2022, MacBook Pro da 14 pollici e MacBook Pro da 16 pollici 2021).

Rendere i nuovi iPhone compatibili con USB-C invece di Lightning, significa che puoi utilizzare lo stesso cavo per caricare il tuo nuovo telefono, il Mac e i nuovi iPad. C’è una buona probabilità che anche la maggior parte degli altri dispositivi elettronici utilizzi USB-C.

La buona notizia è che un iPhone USB-C potrebbe non essere molto lontano. Greg Joswiak, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple, ha confermato che la società rispetterà il mandato dell’Unione Europea secondo cui tutti i telefoni venduti nella regione dovranno avere una porta di ricarica USB-C. Ha fatto i commenti durante un’intervista alla conferenza Tech Live del Wall Street Journal.

Tuttavia, Apple non ha rivelato alcun dettaglio sui suoi piani. Non sappiamo se Apple inizierà a fare il passaggio a USB-C con l’iPhone 15 o se aspetterà fino all’anno successivo, poiché le nuove regole richiedono USB-C entro la fine del 2024.

Apple inoltre non ha detto se USB-C arriverà su tutti gli iPhone o solo sui modelli europei, anche se gli analisti si aspettano che Apple faccia un passaggio completo a USB-C.

Frequenze di aggiornamento più elevate sul normale iPhone 15

Un iPhone 14 con uno sfondo arcobaleno sullo schermo su uno sfondo blu
L’iPhone 14 Pro (nella foto) ha ProMotion, ma il normale iPhone 14 no.

A partire dall’iPhone 13 Pro dello scorso anno, Apple ha aggiunto frequenze di aggiornamento più elevateai display dei suoi smartphone premium. L’iPhone 13 Pro, l’iPhone 13 Pro Max, l’iPhone 14 Pro e l’iPhone 14 Pro Max hanno una funzione che Apple chiama ProMotion, che può aumentare la frequenza di aggiornamento dello schermo fino a 120Hz a seconda di ciò che viene mostrato. Ciò si traduce in uno scorrimento più fluido e animazioni più fluide.

Mentre avere un’alta frequenza di aggiornamento non è un problema, è diventato standard sulla maggior parte degli smartphone. Il Pixel 7da €599 di Google ha una frequenza di aggiornamento di 90Hz e il Galaxy S22 da € 800 di Samsung include una frequenza di aggiornamento di 120Hz, ad esempio.

Anche il Galaxy A53 5G da € 450 ha un display a 120Hz, rendendo la sua assenza sull’iPhone 14 da € 799 ancora più evidente.

Altre funzionalità che utilizzano l’isola dinamica

iPhone 14 Pro Dynamic Island

L’isola dinamica, disponibile solo su iPhone 14 Pro e Pro Max, è essenzialmente un secondo schermo in miniatura. Invece di sbarazzarsi della tacca, Apple ha dato a quello spazio un nuovo scopo utilizzandolo per visualizzare informazioni da altre app.

Ad esempio, puoi vedere la musica attualmente in riproduzione, i timer e le indicazioni stradali in Mappe nella parte superiore dello schermo, eliminando la necessità di passare da un’app all’altra. L’isola dinamica semplifica il multitasking su iPhone 14 Pro, un’area in cui Apple è tradizionalmente rimasta indietro rispetto a Samsung e altri telefoni Android che supportano app a schermo diviso.

Ora che l’Isola ha dimostrato il suo valore, ci piacerebbe vedere Apple fare ancora di più con essa l’anno prossimo. Sarebbe interessante vedere Apple utilizzare questo spazio per dare suggerimenti proattivi, come app che potrebbero essere utili in base alla tua attività, all’ora del giorno o al tuo programma. Parte dell’utilità dell’isola dinamica dipende anche da ciò che gli sviluppatori di app decidono di fare con esso.
Ci sono già una manciata di app che incorporano l’isola dinamica, come Pixel Pals, che sembra essenzialmente un Tamagotchi per il tuo iPhone. Ma speriamo di vedere casi d’uso più pratici per tale isola che lo facciano sentire come una parte più critica del telefono, simile ai widget della schermata iniziale dell’iPhone.

Se Apple espande le funzionalità dell’Isola Dinamica in futuro, c’è la possibilità che tu non abbia bisogno dell’iPhone 15 per trarne vantaggio. Invece, Apple potrebbe creare nuove funzionalità dell’Isola nel suo prossimo importante aggiornamento software, che probabilmente si chiamerà iOS 17.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *